Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Concessioni per l'estrazione e per l'utilizzo di acque sotterranee per portate inferiori a 10 l/sec per usi diversi

Requisiti essenziali per la richiesta di autorizzazione all’estrazione ed utilizzazione di acque sotterranee per usi diversi:

  • l'istanza di concessione d’uso di acqua pubblica viene presentata dal titolare della ricerca o da altro soggetto legittimato che, a seguito delle indagini preventivamente autorizzate, sia pervenuto al ritrovamento dell’acqua.
  • le concessioni possono essere rilasciate a persone fisiche, in forma singola ovvero associata ed a persone giuridiche sia private che pubbliche.
  • il procedimento per il rilascio del provvedimento di concessione, per i pozzi di nuova realizzazione, deve essere avviato ad iniziativa di parte, entro trenta giorni dalla dichiarazione di fine lavori, mediante presentazione della relativa domanda.
  • l’uso richiesto dovrà essere idoneo in relazione alle caratteristiche chimico-fisiche della risorsa ritrovata

Le concessioni sono costituite a titolo oneroso, con pagamento del canone annuale a favore della Regione Sardegna.

Tutte le concessioni sono temporanee.

Salvo i casi di rinuncia, decadenza o revoca, la concessione è accordata per un periodo di anni uno successivo e continuo, ed accordata di anno in anno mediante il pagamento delle annualità richieste, pena la decadenza immediata, salvo casi di espressa rinuncia, decadenza o revoca.
La durata delle concessioni non può eccedere i trenta anni ovvero i quaranta per uso irriguo e per la piscicoltura.
La richiesta di cambio di titolarità della concessione (voltura) è indirizzata al Settore competente entro 30 giorni dal verificarsi dell'evento.

 

PROCEDIMENTO

Il procedimento si conclude entro 90 giorni dalla data di acquisizione della domanda al protocollo generale della Provincia di Oristano con un provvedimento espresso di autorizzazione, diniego o improcedibilità dell’istanza.
L’ufficio competente, a seguito dell’esame della documentazione presentata, verificata la sussistenza dei presupposti e dei requisiti richiesti, accertata la completezza e la regolarità dei documenti presentati e dei requisiti ed elementi dichiarati e documentati, valutata la procedibilità della domanda e procede:

  • comunica al richiedente l’avvio del procedimento e laddove il Servizio accerti la mancanza o l’irregolarità della documentazione ne richiede l’integrazione. La documentazione mancante deve essere inoltrata entro 30 (trenta) giorni. Trascorso tale periodo senza che l'interessato provveda a quanto richiesto, la domanda verrà dichiarata irricevibile

 

DOCUMENTAZIONE

L’istanza per il rilascio della autorizzazione, redatta utilizzando la modulistica ufficiale della Provincia, deve essere indirizzata alla Provincia di Oristano – Settore Ambiente e Suolo, Servizio Acque, Igiene, Profilassi e Valorizzazioni Ambientali, Via Carducci n°42, 09170 Oristano, deve essere redatta in bollo e corredata della seguente documentazione:

  • n. 1 copia della domanda redatta in bollo ai sensi di legge;
  • n. 1 copia dell’autorizzazione alla ricerca idrica
  • n. 1 copia della relazione tecnica del direttore lavori nella quale dovranno essere descritte in modo particolareggiato, anche con allegati grafici e simulazioni fotografiche, le opere di presa e le apparecchiature da installare che dovranno comprendere idoneo gruppo di controllo della portata (valvola limitatrice o altro). Dovranno essere illustrate le modalità di impiego dell’acqua e dovrà essere indicato l’eventuale punto di rilascio e, in caso di ricircolo, le esatte modalità dello stesso;
  • n. 1 copia di una relazione idrogeologica nella quale oltre a commentare le prove e le analisi effettuate sotto la sorveglianza del tecnico competente, e a tal fine controfirmate, si formuleranno ipotesi sulla tipologia e andamento dell’acquifero correlandolo alla stratigrafia attraversata;
  • in caso di uso irriguo, n. 1 copia della relazione agronomica con indicazione della tipologia della coltura/allevamento, quantificazione della quantità minima necessaria alla coltura stessa in base alla disponibilità della risorsa idrica (solo per le concessioni ad uso irriguo/zootecnico);
  • prova di portata e piezometrica relativa con tutti i dati delle prove opportunamente tabellati;
  • copia della documentazione su elencata in formato digitale su Cd-Rom o altro supporto;
  • attestazione del versamento di spese di istruttoria e sopralluogo effettuato “Spese generali di istruttoria autorizzazioni/concessioni pozzi“
  • dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 ;
  • copia dell’autorizzazione allo scarico;
  • n. 1 marca da bollo nella misura di legge da apporre sul provvedimento di concessione;
  • copia di un documento di identità del richiedente e del tecnico incaricato, in corso di validità;
  • attestazione del versamento di spese di istruttoria e sopralluogo effettuato sul c/c n° 11014099, o sul C/C N. 32000 Iban IT58 L083 6217 4000 0000 0032 000 presso la Banca di credito cooperativo di Arborea con la causale: “Spese generali di istruttoria autorizzazioni/concessioni pozzi“, intestato alla Provincia di Oristano - Settore Ambiente e Suolo, Servizio Acque, Igiene, Profilassi e Valorizzazioni Ambientali, Via Carducci n°42, 09170 Oristano;– Servizio Tesoreria.
  • dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 e s.m.i.;
  • n. 1 marca da bollo da apporre sul provvedimento di concessione;
  • copia di un documento di identità del richiedente in corso di validità.

Tutti gli elaborati progettuali di cui al comma precedente devono essere firmati da un tecnico in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione, adeguata in relazione alla tipologia delle opere da realizzare.

Qualora l'istanza sia relativa ad attività soggette a provvedimenti di Autorizzazione Integrata Ambientale rilasciati o in corso (D.lgs 152/2006 parte II e ss.mm.ii), dovrà essere presentata, a corredo della documentazione di A.I.A., all'ufficio competente, sospendendo il procedimento in attesa delle determinazioni al riguardo e dandone immediata comunicazione al soggetto istante.

Il Servizio competente della Provincia si riserva di richiedere ogni altro documento che, ai fini istruttori, impongano un’approfondita valutazione dell’istanza.

 

SPESE DI ISTRUTTORIA

  • € 10,33 per distanze comprese nei 30 Km
  • € 20,66 per distanze comprese tra i 30 e 60 Km
  • € 30.99 per distanze oltre i 60 Km

 

Modulistica