Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Arborea, i graffiti diventano promozione del territorio

10/09/2015  -  Tematiche: Pianificazione e programmazione Turismo ed eventi

City of writers: nelle giornate del 17 e 18 settembre il viale Angelo Omodeo di Arborea, nel tratto pedonale antistante il Municipio, diventerà scenario di una sessione dal vivo di “street artist“, moderni pittori comunemente noti come writers o graffittari.

Gli artisti realizzeranno dal vivo le loro opere sul tema “Città nuove del Mediterraneo” utilizzando la tecnica dello spray painting (pittura con le bombolette spray) su pannelli delle dimensioni di 2 x 3 metri ed al termine della manifestazione saranno premiati i lavori più rappresentativi.

Parteciperanno all’evento gli artisti in rappresentanza delle 7 aree pilota del progetto NEWCIMED: per l’Italia i comuni di Arborea (indicato dalla Provincia di Oristano), Latina e Ustica (indicato da Regione Siciliana - “Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – Soprintendenza del Mare”), la municipalità di Cullera per la Spagna, la municipalità di Maamoura per la Tunisia, la municipalità di Tiro per il Libano e la municipalità di Al Tafila (indicato dal DOA, Dipartimento delle Antichità della Giordania) per la Giordania.

Ognuno di loro avrà a disposizione due pannelli da 6 metri quadri ciascuno su cui proiettare la propria creatività sul tema indicato dall’organizzazione del progetto.

Le opere realizzate rimarranno di proprietà della Provincia di Oristano e saranno offerte al comune di Arborea, area pilota del progetto individuata dalla provincia come un efficace esempio di “città di fondazione”, per poter essere esposte nell’ambito di un “percorso museale diffuso”, la cui elaborazione è oggetto delle attività del progetto.

Nelle stesse giornate, i locali del Museo della Bonifica ospiteranno l’attività di formazione curata dal partner di progetto Istituto Progetto Sud (Italia) e diretto agli operatori turistici locali. Verranno trattati alcuni argomenti cardine della progettazione di uno sviluppo sinergico delle “città di fondazione” tramite la valorizzazione dei beni culturali, il patrimonio ambientale e il “paesaggio insediativo e produttivo”.

Entrambe le iniziative si inseriscono nell’ambito delle attività previste, per ciascun territorio pilota, dal progetto NEWCIMED, finanziato per il 90% tramite fondi Comunitari del Programma Operativo ENPI CBCMED 2007-2013 e per il 10% dal Ministero Economia e Finanze tramite il Fondo di Rotazione nazionale.

Scarica la locandina

IL PROGETTO NEWCIMED

Il progetto "NEWCIMED – New Cities of the Mediterranean Sea Basin” intende valorizzare l'identità culturale e le capacità di pianificazione dello sviluppo territoriale delle cosiddette "città nuove", diffuse nell'area mediterranea. Una città nuova è una comunità creata, a partire dalle sue origini, seguendo uno specifico progetto di crescita sociale, culturale ed economica in un'area non ancora sviluppata. Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici e vanno dalla valorizzazione del patrimonio culturale delle città nuove all'elaborazione di piani strategici per lo sviluppo integrato (cultura, produzione, ambiente, società) del territorio locale con l'obiettivo di potenziare la coesione sociale e il dialogo multiculturale.

Gli obiettivi generali del progetto perseguono una cooperazione sostenibile e armoniosa tra le città di nuova fondazione del Bacino Mediterraneo, al fine di ridurre gli squilibri ed incentivare lo sviluppo, sia regionale sia locale, nel settore della tutela del patrimonio storico e culturale (materiale e immateriale) e dello sviluppo turistico.

Oltre ai territori pilota già elencati in precedenza, partecipano al progetto altri partner “tecnici”: l’Università degli Studi di Tor “Vergata”, l’Istituto “Progetto Sud”(Italia), , Herimed (Italia) e Università di Valencia (Spagna).