Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Protezione Civile, prevenzione per gli eventi calamitosi

16/12/2011  - 

Con l'inverno alle porte aumentano i rischi di eventi calamitosi che si manifestano con sempre più frequenza sul territorio, con il conseguente rischio per l'incolumità pubblica e per questo l'Assessorato all'Ambiente e Protezione Civile della Provincia di Oristano ha ritenuto necessaria la predisposizione di una pianificazione di emergenza da parte dei Comuni.

Lo ricorda l'assessore alla Protezione Civile, Emanuele Cera, con una nota inviata nei giorni scorsi a tutti i Sindaci dei Comuni del territorio provinciale nella quale evidenzia l'obbligatorietà dell'adozione degli atti necessari per consentire il coordinamento delle procedure da adottare per fronteggiare un eventuale evento calamitoso ed anche per garantire, un immediato impiego delle risorse necessarie al superamento dell’emergenza ed il ritorno alle normali condizioni.

"Il Piano di emergenza è uno strumento basilare per una corretta, adeguata e diffusa informazione sulle problematiche di Protezione Civile", ha ricordato nella nota l'assessore Cera, "e costituisce un supporto necessario al Sindaco che in caso di emergenza calamità assume il ruolo di Autorità Comunale di Protezione Civile, con la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alle popolazioni colpite, provvedendo agli interventi necessari"

Il rischio idrogeologico nel territorio italiano, alla luce degli eventi accaduti negli ultimi anni, appare aumentato in maniera esponenziale e questo rende necessario rafforzare i presidi territoriali, per la salvaguardia dell’incolumità dei cittadini. Fondamentale, quindi, prevedere in primo luogo adeguate e capillari modalità di informazione della popolazione sui rischi gravanti sul territorio e sulle norme di comportamento da seguire, prima, durante e dopo eventuali avvenimenti calamitosi.

"Proprio per la consolidata conoscenza che le Amministrazioni comunali hanno del proprio territorio", ha precisato ancora l'assessore Cera, "ho invitato i Sindaci ad individuare attentamente le criticità esistenti e le possibili aree di rischio, così da aggiornare o predisporre i Piani di emergenza, che dovranno poi essere inoltrati alla Provincia".

Ma nella nota l'Assessore richiama l'attenzione anche sui probabili problemi che in alcune zone possono essere determinati da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.  In questi casi è opportuna la dotazione di un'adeguata scorta di sale che copra il fabbisogno di alcuni giorni consecutivi di emergenza neve, scorta che dovrà essere stoccata in apposite aree distribuite sul territorio comunale. Anche in questo caso, assume fondamentale importanza l'attività di informazione verso i cittadini sui rischi e sui comportamenti da assumere nel caso in cui si dovessero manifestare tali condizioni.