Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Una pubblicazione su Oristano Provincia Sostenibile

03/06/2011  -  Tematiche: Attività produttive

Veste pregevole, belle immagini, contenuti essenziali in quello che può definirsi un photoshop edito dall Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Oristano, con prefazione del presidente Massimiliano de Seneen e dell’assessore Gianfranco Attene che l’ha presentata nel corso di una conferenza stampa.
La pubblicazione, dal titolo "Oristano Provincia Sostenibile", è realizzata nell’ambito di Agenda 21 Locale che ha introdotto e memorizzato il concetto della sostenibilità nelle sue diverse accezioni.
Già nel passato la Provincia di Oristano era definita “Provincia della Sostenibilità, una fase amministrativa con presidenza di Mario Diana prima e successivamente di Pasquale Onida e questo a seguito di una molteplicità di iniziative che volevano essere di tutela e salvaguardia ambientale di Life Natura effettuato con l’Unione Europea nel piccolo nello stagno di S’Ena Arrubia, l'istituzione di Arbòrea e dei suoi laboratori, il Rapporto sulla qualità dell’ambiente, i Forum sull’ambiente, le esperienze di Palos e Combas nel Barigadu e nell’Alto Oristanese, “Abitare il Barigadu” per fronteggiare lo spopolamento, l’attuale Life che coinvolge diversi comuni costieri.

Un insieme convergente di percorsi e progetti tematici lungo un itinerario applicato alle realtà locali e territoriali: le scuole, gli amministratori, la società civile.
"In tema di ambiente e sostenibilità", ha dichiarato Gianfranco Attene, "si sono fatti passi avanti, ma spesso l’attenzione sfugge per concentrarsi su altri problemi e scadenze ma è innegabile che sono maturate coscienze e sensibilità diffuse per le esigenze di tutela del territorio, dell’ambiente e quindi del suolo, delle acque, dell’aria, delle produzioni, dell’uomo".
Lo staff del Settore Attività produttive guidato da Dora Soru ha reso noto che sono in atto una serie di iniziative come la costituzione di un Ecosportello e specifiche iniziative di buone prassi ambientali a Sedilo, Nurachi e Sini.