Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

A breve la pulizia di due canali dello stagno di Cabras

18/05/2012  - 

Nei prossimi giorni sarà eseguita la pulizia di due canali adduttori dello stagno di Cabras in prossimità dei ponti sulla SP. 6 che da Cabras porta a San Giovanni. L'intervento, di cui dà notizia l'assessore provinciale all'ambiente Emanuele Cera, è stato richiesto con urgenza dal Consorzio Pescatori Pontis prima dell’arrivo dell’estate e concordato con la Regione dagli uffici del Settore Ambiente della Provincia. L'operazione si inserisce nell’ambito del finanziamento destinato alla pulizia dei canali di alimentazione dello stagno di Cabras e del rio Tanui finalizzata al ripristino delle quote batimetriche.

L’esigenza di procedere alla immediata pulizia di almeno due dei quattro canali è stata peraltro ben argomentata nella relazione del Professor Nicola Sechi del dipartimento di Scienze della Natura dell’Università di Sassari nella quale si evidenzia che il progressivo interrimento della sezione libera di deflusso dei quattro canali di collegamento, con evidente ostacolo della circolazione delle acque e del ricambio idrico col mare e il diminuito apporto di acqua dolce naturale, ha determinato un innalzamento della salinità e una accentuata marinizzazione che si attenua solo nel periodo invernale per l’apporto di acqua dolce. Ne deriva un equilibrio idrico salino molto instabile che in concomitanza con caratteristiche trofiche assai elevate riscontrabili nello Stagno determina condizioni di instabilità chimico-fisica e biologica con elevati rischi di morie della fauna ittica soprattutto con l’innalzarsi delle temperature.

Se pure si dovranno aspettare i lavori su tutti i canali oggetto di finanziamento per la soluzione di una parte dei problemi legati alla scarsa circolazione idrica dello stagno, l’intervento dei prossimi giorni servirà a scongiurare eventuali crisi distrofiche che d’estate hanno maggiori probabilità di accadimento.

"I tratti interessati dall’intervento di pulizia misurano complessivamente circa 220 metri", spiega l’Assessore Cera, "e verranno conclusi entro il mese di maggio".

Analogo intervento è stato richiesto dalla Cooperativa dei pescatori di Marceddi per lo stagno di Corru s’Ittiri.

In attesa che vengano appaltati i lavori di dragaggio del canale di Corru Mannu nei pressi della CPA, dovrà essere verificata la funzionalità dei canali a sud dello stagno e, qualora venisse rilevata una diminuzione significativa della sezione di passaggio, prima dell’estate potrà essere avviato un intervento di pulizia limitato ai tratti più critici. A tale scopo, nei prossimi giorni è atteso un’incontro con il Professor Nicola Sechi.