Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Ad Ales una nuova sede operativa per la viabilità

24/11/2011  -  Tematiche: Viabilità

La Provincia appalta i lavori per la costruzione, nel Comune di Ales, di un capannone per il rimessaggio degli automezzi, il deposito di materiali e gli uffici per il servizio di manutenzione stradale.

"La costruzione del nuovo stabile permetterà un concreto miglioramento nell'organizzazione del servizio viabilità in un'ampia zona di territorio provinciale", ha detto descrivendo l'intervento l'assessore ai Lavori Pubblici Gianni Pia "consentirà una più efficace programmazione degli interventi ed una risposta articolata, flessibile e immediata alle esigenze del territorio."

Attualmente i cantonieri e gli automezzi del circolo n° 7 erano ospitati in un capannone in affitto nel comune di Escovedu, per il quale, la Provincia spende circa 10 mila euro l’anno. Appaltati dopo una gestazione di circa 14 anni, i lavori per la nuova struttura costeranno circa 500mila euro, risorse provenienti dall'avanzo di amministrazione, residui dell'annualità 1997. L'impresa aggiudicataria, che ha presentato un ribasso del 18,63% sul costo a base d'asta, avrà 210 giorni di tempo, a decorrere dalla consegna dei lavori, per portare a termine l'intervento. Il progetto esecutivo, a cura dell'ing. Carboni di Santa Giusta, è stato approvato dalla Giunta Provinciale nello scorso mese di marzo e sono state ben 102 le imprese che hanno partecipato alla gara d'appalto.

La Provincia di Oristano ed il Comune di Ales già dal 1998 avevano concordato la permuta di alcune rispettive aree di proprietà per consentire la costruzione del capannone. Le procedure concernenti l’atto di trasferimento delle proprietà si stanno definendo in queste settimane.

Dell’argomento se ne era occupato, all’inizio dell’anno, anche il Consiglio Provinciale, che su proposta del Dirigente del settore edilizia Ing. Casu, ha parzialmente rettificato una delibera consiliare risalente al 1999, proprio inerente alla permuta delle aree con il Comune di Ales, per inesattezze presenti in alcuni mappali del terreno su cui dovrà sorgere l’opera in oggetto.