Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Centro Intermodale di Oristano: firmata la convenzione, finanziamento di 8 milioni di euro

05/12/2014  -  Tematiche: Viabilità

La Regione Sardegna, la Provincia di Oristano e il Comune di Oristano, nella prima mattinata di oggi 05 dicembre 2014, presso la sede dell'Assessorato regionale dei Trasporti, hanno sottoscritto la convenzione per il "finanziamento dei lavori di realizzazione del Centro Intermodale passeggeri e stazione di interscambio di Oristano”.

Lo comunica l'assessore Provinciale alla viabilità ed infrastrutture della Provincia, Gianni Pia, soddisfatto per “la firma dell'importante e definitiva intesa tra gli Enti interessati che, di fatto, fissa capisaldi certi in relazione all'ottenimento ed al mantenimento del finanziamento previsto nel Piano di Azione Coesione”.

L'assessore Pia, infatti, ricorda come le risorse destinate al finanziamento del Centro Intermodale, prima inserite nel POR FESR 2007 – 2013, siano state riprogrammate, assicurando copertura certa dell’opera per 8 MILIONI di euro, su un progetto complessivo di 12 milioni di euro, attraverso le risorse del Piano di Azione Coesione Priorità “Reti Ferroviarie”.

“E’ stato possibile procedere alla firma – precisa l’assessore Pia – grazie all’adozione della delibera n.142 del 02 dicembre 2014, con la quale la Giunta Provinciale ha definitivamente approvato lo schema di convenzione per il finanziamento del Centro Intermodale, già trasmessa dall'Assessorato Regionale dei Trasporti e rispetto alla quale sono state concordate alcune integrazioni e specifiche.

Altro passaggio fondamentale l'approvazione, da parte del Regione Sardegna, del progetto generale del Centro Intermodale, costo stimato in 12 milioni di euro e del progetto preliminare del primo lotto stralcio per 8 milioni di euro, comunicata alla Provincia con nota RAS n. 11830 del 4 dicembre 2014.

“Ora sarà possibile proseguire con i successivi livelli di progettazione - ha concluso l'Assessore Pia - con la presentazione degli elaborati agli Uffici dell'Unità Tecnica Regionale (UTR) per il competente parere di merito.”