Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Circonvallazione di Oristano, 10 milioni per il 1°stralcio dei lavori

15/03/2012  -  Tematiche: Viabilità

L’area di Oristano rappresenta storicamente uno snodo strategico per la viabilità e i trasporti di interesse regionale, il centro da cui si sviluppano i diversi raggi viari. In linea con la programmazione regionale delle infrastrutture viarie convergenti, la Provincia di Oristano ha programmato (ed in alcuni casi già portato a termine) interventi che interessano gli assi della viabilità principale:

  • la SS. 388, con la realizzazione del collegamento tra Siamanna- Siapiccia e s’Accu de is Crebus, mentre è in progettazione la prosecuzione verso Allai e ha avviato lo studio per la direttrice verso il Mandrolisai;
  • la SS.292, con la chiusura d’appalto (mediante convenzione RAS ANAS) per la realizzazione della variante Cuglieri - Sennariolo e l’adeguamento tra Oristano - Rimedio e la SS.131, mentre è in progettazione la circonvallazione di Riola e Nurachi, ed è in fase di studio l’adeguamento della SP. 60. Alla realizzazione di questo intervento partecipa anche la Provincia di Sassari che ha in progettazione il collegamento tra Suni e Pozzomaggiore; 
  • la SS.126, per cui è stato realizzato il collegamento tra Arborea e Terralba - Marceddì come ponte verso la SS.126 e il Guspinese

Tra tutti, l'intervento che interessa il “nodo Oristano” è certamente quello più rilevante e prevede, dopo il collegamento Oristano - argine Brabau – Torre Grande - Cabras, la realizzazione del cavalcavia nell’area del centro commerciale “Porta Nuova”, con la strada di collegamento tra il porto industriale e la viabilità provinciale.

Questo disegno infrastrutturale nell’area ovest di Oristano prevede ora la realizzazione di due interventi già definiti a livello di progetti esecutivi: la circonvallazione nord - ovest (dall’area del centro commerciale “Porta Nuova” verso la strada di collegamento col porto industriale) ed il collegamento tra il porto industriale e la SS.131, l'infrastruttura strategica denominata ”Piastra Logistica Euromediterranea”, recentemente inserita nel programma delle opere immediatamente cantierabili per 5 milioni e 500mila euro, per i collegamenti viari nord (SS.292) - sud (SS.131-SS.126) sia per la viabilità privata che per le merci, in particolare quelle da e per il porto industriale. 

Già avviati i procedimenti che riguardano la Circonvallazione Nord Ovest di Oristano, lavori che prevedono un primo intervento con il 1° stralcio dei Lavori di costruzione cavalcavia Ponte Tirso - Circonvallazione Nord-Ovest Oristano, con il collegamento dell’area dall’intersezione sulla Via Cagliari – innesto sui ponti sul Tirso, in prossimità del centro commerciale “Porta Nuova”, fiancheggiando l’argine sulla sponda sinistra del Tirso, verso la nuova rotatoria alla fine di viale Repubblica, sul nuovo Ponte di Brabau, proseguendo con l’area dell’ospedale San Martino.Sarà realizzata una strada di tipo “extraurbana secondaria”, con marciapiede, pista ciclabile e banchine esterne. A questo intervento seguirà il 2° stralcio dei lavori, per i quali sono necessari ulteriori 10 milioni di euro, per il collegamento della direttrice viaria all’area portuale. 

L’intervento progettato si sviluppa principalmente lungo l'argine sinistro del Tirso e collega l’area del Ponte Tirso - SP. 54 con la SP. 97 in prossimità dell’accesso all’area portuale - industriale ed è in stretta relazione con l’altro intervento, già progettato, di collegamento tra il bivio SP. 49 - SP. 97 e la SS. 131, realizzando un unicum funzionale.

La costruzione della Circonvallazione Nord Ovest di Oristano, per la cui realizzazione si prevede un costo complessivo di 20 milioni di euro, è inserita nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche ed il bando di gara per il primo stralcio, per 8 milioni di euro, è stato già pubblicato dalla Provincia. Il termine di esecuzione dei lavori è previsto in 800 giorni di lavoro, scadenza per la presentazione delle offerte per il 13 aprile 2012, apertura delle buste previsto per il 18 aprile.

Dieci milioni di spesa previsti per questo prima fase dei lavori e di questi 2 milioni di euro saranno destinati al Consorzio di Bonifica dell’Oristanese con il quale è stata stipulata una convenzione per lavori specialistici, con la progettazione, l’appalto, la realizzazione, la liquidazione e il collaudo dei lavori per lo spostamento delle condotte idriche e di bonifica interferenti con la realizzazione della strada, nonchè l’espletamento delle procedure espropriative per l’acquisizione delle nuove aree e la cessione alla Provincia di quelle sdemanializzate. Queste attività sono già avviate, è stata pubblicata la gara d’appalto con scadenza per la presentazione delle offerte previsto per il 12 aprile 2012, apertura delle offerte il giorno successivo.

La realizzazione della Circonvallazione Nord – Ovest", ha dichiarato l’Assessore dei Lavori Pubblici Gianni Pia, "avrà un notevole effetto positivo per Oristano, con una forte riduzione del traffico che attraversa la città, il miglioramento della sicurezza sulla circolazione e la diminuzione dell’inquinamento atmosferico e acustico, favorendo una più rapida accessibilità all’ospedale, alle scuole superiori ed agli uffici della Pubblica Amministrazione".

"La nostra è stata una corsa contro il tempo, ha concluso l’Assessore, siamo riusciti a recuperare risorse congelate dalla Regione per delle opere viarie strategiche che, per effetto della finanziaria regionale del 2011, rischiavano di essere definitivamente definanziate. Devo dare atto che questo insperato risultato è stato ottenuto soprattutto grazie all'impegno ed alla professionalità della struttura della Provincia, dai tecnici agli uffici amministrativi".