Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Consegnati i lavori per le manutenzioni delle strade provinciali nella zona nord ed est della provincia

27/10/2014  -  Tematiche: Viabilità

E' stato sottoscritto questa mattina il verbale di consegna, all'impresa IMELCO di Abbasanta, dei lavori che riguarderanno la manutenzione di alcune strade provinciali nella zona Nord ed Est della provincia. Appalto aggiudicato con un ribasso del 2,002 per cento sulla base d'asta di 770.800,00 euro. La progettazione, redatta dal personale tecnico interno del servizio manutenzioni, non prevede alcuna procedura espropriativa, in quanto le aree su cui verranno realizzati i lavori sono già di proprietà della Provincia di Oristano. Il termine dei lavori è previsto entro il prossimo mese di Aprile 2015.

"E' importante informare sul fatto che i lavori erano già appaltati da tempo ma, purtroppo, sospesi per effetto dei limiti imposti alla spesa dal Patto di Stabilità" - fa sapere l'assessore provinciale ai Lavori Pubblici Gianni Pia, che lamenta, ancora una volta, come ad oggi ancora non si abbia alcun riscontro dello sblocco delle risorse annunciate in piena estate dal Governo Nazionale e da quello Regionale.

Cinque le strade provinciali interessati dai lavori:

  • la SP n° 20 Montresta-Padria ex NU
  • la SP n° 35 Magomadas-Modolo-bv. SS. 129 bis ex NU.
  • la SP n° 64, Norbello-SS. 131
  • la SP n° 75 Ula Tirso-SS. 388
  • la SP n° 84, Bidonì-fondo valle Taloro.

"Questi interventi di manutenzione stradale sono molto attesi dagli utenti - precisa ancora l'assessore Pia - per ora riguarderanno le zone Nord ed Est della Provincia, ma appena possibile seguiranno quelli nel restante territorio, già programmati con le risorse provenienti all’avanzo di amministrazione, per un importo di 1 milione e 400 mila euro. Interventi che riguardano ben 13 tratti stradali sull’intero territorio provinciale, un appalto anch’esso recentemente e definitivamente aggiudicato all’Impresa. L'auspicio era quello di poter eseguire i lavori entro l’estate - prosegue Pia – ma ciò non è stato possibile per i continui condizionamenti che ha bloccato le Province, gravate da un insopportabile stillicidio di risorse, oltre che dai vincoli imposti dai patti di stabilità e, non ultimi, anche da irrazionali tentativi di soppressione".

"Una campagna politica e mediatica peraltro non ancora completamente esauritasi, che ha favorito una profonda e demagogica confusione nell’opinione pubblica - conclude Gianni Pia - impedendo una visione corretta delle responsabilità della politica nazionale e regionale rispetto ai ruoli istituzionali locali ed ai servizi che ancora restano a carico delle Province, che devono, seppur con risorse insufficienti , essere garantite ai cittadini e al territorio".

LE STRADE E GLI INTERVENTI PREVISTI

1) S.P.75, ULA TIRSO - BV. SS. 388, LUNGHEZZA TOTALE KM 3+100

La strada conduce dalla periferia sud dell’abitato di Ula Tirso al bivio con la SS 388, si sviluppa per km 3,100 , attraverso un susseguirsi di brevi rettifili e curve fino alla statale. La strada è abbastanza trafficata in quanto costituisce, per i paesi dell’alto Barigadu e del Mandrolisai, la via più breve per arrivare alla S.S. 131.

CARATTERISTICHE TECNICHE
La strada è realizzata a mezza costa su un versante esposto a nord-ovest, costituita da una carreggiata variabile di m. 5,50 – 6,20, da banchine in terra mediamente di m. 1.00, da cunette trapezoidali in terra, un tratto di cunetta alla francese in cls. e scarpata in rilevato.

INTERVENTI IN PROGETTO
Si realizzeranno gli interventi per eliminare il rischio maggiore per gli utenti della strada, quello legato alla scivolosità del manto d’usura. Si è ritenuto opportuno procedere alla bonifica di alcuni tratti, alla risagoma e alla stesura finale di un tappeto d’usura fino alla capienza finanziaria.
Si interverrà come segue:
- Dal Km 0+850 al Km 3+100: - alcuni interventi abbastanza circoscritti di bonifica del sottofondo stradale, bitumatura finale mediante tappeto d’usura;
- Dal Km 0+000 al Km 3+100: rifacimento della segnaletica orizzontale.

2) S.P.64, NORBELLO - BV. SS.131, LUNGHEZZA TOTALE KM 2+580

La S.P. 64 inizia all’interno dell’abitato di Norbello e conduce all’innesto con la SS. 131. Ha uno sviluppo di 2.580 mt. ed è costituita da lunghi rettifili raccordati da curve ad ampio raggio. In prossimità dello svincolo con la SS. 131 attraversa un cavalca ferrovia. E’ una strada abbastanza trafficata in quanto utilizzata anche dagli automobilisti dei paesi dell’interno per raggiungere la SS. 131 in direzione Sassari.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Si tratta di un tratto di strada quasi totalmente in pianura, costruita in rilevato, costituita da una carreggiata di m. 6,40 con banchine in terra.

INTERVENTI IN PROGETTO
Si è data priorità al ripristino della sicurezza del piano viabile mediante l’esecuzione di alcune bonifiche e ripavimentazione del tratto extraurbano, si interverrà come segue:

  • Dal Km 0+250 al Km 2+580: - interventi di bonifica del sottofondo stradale, risagoma a tratti saltuari mediante stesura e rullatura di Binder chiuso, bitumatura finale con tappeto d’usura da cm 3,00;
  • Dal Km 0+000 al Km 2+580: rifacimento della segnaletica orizzontale.

3) S.P.84, BIDONI’- FONDO VALLE TALORO, LUNGHEZZA TOTALE KM 15+100

La strada conduce dalla periferia dell’abitato di Bidonì al bivio con la S.P. 29, si sviluppa per km 15,100 , nel primo tratto di 8,5 km con molte curve a raggio corto in discesa per poi continuare in leggera salita con un susseguirsi di rettifili raccordati da curve a raggio ampio. La strada è abbastanza trafficata in quanto costituisce, per i paesi dell’alto Barigadu e del Mandrolisai, la via più breve per arrivare alla S.S. 131 d.c.n. in direzione Nuoro.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Nel primo tratto dal km 0+000 al km 8+500 la strada è realizzata a mezza costa su un versante esposto a nord-ovest, nel secondo tratto, dal km 8+500 al km 15+100, è realizzata sempre a mezza costa ma su un versante esposto a sud-est e costituita da una carreggiata di m. 7,20, da banchine in terra mediamente di m. 1.00, da cunette trapezoidali in terra, e da vari tratti di cunetta alla francese in cls.

INTERVENTI IN PROGETTO
Le scelte progettuali sono state dettate dalla gravità degli ammaloramenti riscontrati, si è data priorità al ripristino della sicurezza del piano viabile mediante l’esecuzione di alcune bonifiche e alla loro ripavimentazione. Si interverrà dal Km 8+500 al Km 15+100 con interventi a tratti saltuari di bonifica del sottofondo stradale, stesura di Binder chiuso nei tratti bonificati

4) S.P. N. 20 (NU). MONTRESTA BV. S.P. N. 19(NU) - LIM. PROV. SS PER PADRIA

La strada che dalla periferia dell’abitato di Montresta conduce a Padria e quindi nella provincia di Sassari, si sviluppa dal bv. della S.P. N. 19(NU) per km 3.300 , attraverso un susseguirsi di brevi rettifili e curve fino al ponte sul rio “Su Entale”. Il traffico della strada è abbastanza limitato, considerato che gli abitanti di Montresta sono circa 400, mentre per gli abitanti dei paesi limitrofi è più conveniente precorrere altre strade per arrivare ai paesi di Padria, Pozzomaggiore, Cossoine e la S.S. N. 131.

CARATTERISTICHE TECNICHE
La strada è realizzata a mezza costa su un versante esposto a nord, costituita da una carreggiata variabile di m. 5.40 – 5.50, da banchine in terra mediamente di m. 1.00, da cunetta trapezoidale a destra e scarpata in rilevato a sinistra.

INTERVENTI IN PROGETTO
Essendo la strada a bassa densità di traffico, trattandosi di zona di collina, si è ritenuto opportuno e necessario chiudere il piano viabile con un binder chiuso fino alla capienza finanziaria, omettendo il tappetino di usura. Pertanto la soluzione non sarà risolutiva al 100% ma sarà diretta a risolvere i problemi idraulici ed a cercare di eliminare il più possibile i rischi per gli utenti della strada, quindi si interverrà come segue:

  • Svuotamento e risagoma delle cunette;
  • Ricarica e riprofilatura delle scarpe;
  • Pulizia degli attraversamenti;
  • Risanamenti delle zone ammalorate da bonificare;
  • Risagoma continua della parte più deteriorata;
  • Segnaletica orizzontale.

5) S.P. N. 35 ex NU: MAGOMADAS BV. S.S. N. 292-MODOLO-S.S. N. 129 BIS PER BOSA

La S.P. N. 35(NU) dalla periferia dell’abitato di Magomadas attraversa lo stesso comune, conduce a Modolo attraversandolo e quindi fino al bv. della S.S. N. 129 bis per Bosa per km 6.170 , attraverso un susseguirsi di curve e tornanti fino all’abitato di Modolo, quindi brevi rettifili e curve fino al bv. della S.S. N. 129 bis. La densità di traffico della strada non è altissima, ma gli automobilisti, spesso per l’impatto paesistico e naturalistico, la preferiscono al posto di altre più scorrevoli.

CARATTERISTICHE TECNICHE
Si tratta di un tratto di strada, diviso in 3 tronchi, i 2 tratti terminali seguono le curve di livello dei versanti, la parte centrale attraversa una piccola vallata. La strada è realizzata a mezza costa su due versanti esposti a nord e ad ovest, costituita da una carreggiata variabile di m. 5.10 – 6.10 (originariamente 4.0 – 5.0 m), in precedenza nella parte in trincea, era dotata di cunette in calcestruzzo, successivamente tale superficie è stata utilizzata interamente per consentire l’allargamento della carreggiata stessa, ed in parte è rimasta una scolina di circa 30 cm di larghezza, mentre le parti in rilevato, alcune sono dotate di scarpa, le altre in muri di sostegno in pietrame posticcio.

INTERVENTI IN PROGETTO
Nonostante la sinuosità, la strada ha una discreta densità di traffico, pertanto si è ritenuto opportuno e necessario risagomare le zone deformate il piano viabile con un binder e chiusura con il tappetino fino alla capienza finanziaria. Quindi la soluzione non sarà risolutiva al 100% ma sarà diretta a limitare i problemi idraulici ed a cercare di eliminare il più possibile i rischi per gli utenti della strada, quindi si interverrà come segue:

  • Realizzazione di attraversamento con griglia in un punto critico;
  • Ripristino della funzionalità degli attraversamenti;
  • Risanamenti delle zone ammalorate da bonificare;
  • Ricostruzione di muro di sostegno;
  • Risagoma delle zone più deformate;
  • Tappetino di usura;
  • Segnaletica orizzontale.

QUADRO ECONOMICO

  • S.P. N. 35 - € 140.252,52
  • S.P. N. 20 - € 139.723,64
  • S.P. N. 75 - € 67.476,75
  • S.P. N. 64 - € 109.041,00
  • S.P. N. 84 - € 140.870,73

Totale lavori - € 597.364,64

Sicurezza - € 11.947,28
Totale lavori + sicurezza - € 609.311,92
IVA 21% - € 127.955,50
Spese Generali - € 12.186,24
Imprevisti - € 21.346,34
Sommano somme a disposizione dell'Amministrazione - € 161.488,08
Totale complessivo - € 770.800,00