Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Consortile di Gonnostramatza, il Prefetto sollecita il Comune per l'adozione dell'ordinanza di chiusura temporanea

29/01/2014  -  Tematiche: Viabilità

Preoccupa il grave ritardo che si registra nello svolgimento dei lavori lungo la consortile nel tratto Gonnostramatza – SS.131 – bv. Collinas, uno stop causato dal diniego, da parte dei tecnici dei Comuni di Gonnostramatza e di Collinas, di adozione dell'ordinanza di chiusura al traffico necessaria per l'installazione e messa in opera di due scatolari in calcestruzzo, uno al km.1,392 e l'altro al km. 1,898.

La strada è stata realizzata dal Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale, una strada di bonifica agraria non classificata, per la quale la competenza sulle ordinanze è assegnata, dal Codice della Strada, ai Comuni.

Sul tema interviene anche la Prefettura di Oristano, che con nota a firma del Prefetto Dott. De Vivo, invita il Comune di Gonnostramatza (per Collinas è competente la Prefettura di Cagliari) ad adottare il provvedimento di chiusura al traffico, richiesto dall'impresa esecutrice dei lavori, che nel frattempo ha dovuto interrompere forzatamente i lavori, presentando immediata riserva per "danni da fatti continuativi" con conseguente penale di oltre 3 mila euro al giorno.

Proprio per evitare aggravi anche economici ai responsabili dell'interruzione dei lavori, l'assessore provinciale alla viabilità Gianni Pia ha sollecitato per tempo i Comuni interessati ad assolvere a quanto, tra l'altro, ben specificato e concordato in sede di riunione preliminare tenutasi in Prefettura nel mese di agosto del 2013.

Anche la nota della Prefettura riporta esplicito riferimento sia al verbale di accordo del 9 agosto scorso e sia alla norma del Codice della Strada, richiamata in sede d'incontro, che riconduce a competenza dei Comuni l'adozione dei provvedimenti di chiusura al traffico.

"Una presa di posizione da parte dei tecnici comunali inspiegabile - osserva l'assessore provinciale alla viabilità, Gianni Pia - tenuto conto che gli stessi tecnici comunali che, pochi mesi fa, hanno preso parte al tavolo tecnico, oggi, con nota del 10 gennaio scorso ritengono di non dover firmare l'ordinanza". L'assessore Pia ha più volte sollecitato i comuni interessati ad emanare l'ordinanza, richiamando norme e accordi presi, prospettando in particolare il rischio di pesanti penali che l'interruzione dei lavori avrebbe generato.

La nota della Prefettura interviene anche in questo senso e richiama i tecnici comunali responsabili del procedimento ai doveri di adozione degli atti di propria competenza, segnalando come la mancata adozione degli stessi potrebbe determinare il protrarsi di situazioni di pericolo lungo la consortile.

"Spero che da parte dei Comuni interessati ci sia un'immediata rivalutazione della questione - aggiunge Pia - quanto meno per il rispetto delle norme. In ogni caso, come più volte ribadito, l'adozione degli atti di chiusura al traffico non comporta l'assegnazione in automatico della strada consortile, così come specificato anche nella nota del 23 gennaio u.s., firmata dal Prefetto di Oristano ".

Si attende, ora, che i comuni interessati, pongano in essere gli adempimenti conseguenti.

Verbale Prefettura - Accordo del 9 agosto 2013