Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Dimensionamento scolastico, incontro con Milia

13/07/2012  -  Tematiche: Scuole

Raccogliendo l'invito formulato dagli assessori provinciali alla Pubblica Istruzione, che si sono riuniti nei giorni scorsi presso l'aula consiliare della Provincia di Oristano con l'Unione Province Sarde, l'assessore regionale Sergio Milia ha convocato a Sassari per lunedì 16 luglio alle ore 11,30 un incontro per discutere sul dimensionamento scolastico 2012-2013.

L'occasione sarà importante anche per discutere, a 360 gradi, degli altri importanti problemi riguardanti la scuola sarda. L'assessore Milia intende incontrare gli assessori provinciali per fare il punto della situazione anche a seguito alle recenti decisioni del Direttore Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale, Enrico Tocco, che con una serie di decisioni sugli incarichi dirigenziali, ha disatteso quanto contenuto nel piano di dimensionamento scolastico 2013-2013 approvato dalla Giunta Regionale e nel quale erano presenti i piani approvati dalle singole Province sulla base delle linee guida emanate dalla Regione.

Con una lettera inviata allo stesso Tocco, l'assessore Milia ha espresso le sue grosse perplessità chiedendo di riformulare le indicazioni nel rispetto della delibera regionale.

“Condivido in pieno la posizione di Milia", afferma l'assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Serafino Corrias, "in quanto nella stessa comunicazione l'assessore regionale fa notare al direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale che il documento approvato dalla Giunta, era il frutto di ampia e diffusa concertazione con gli Enti Locali e le parti sociali, dove si indicavano alcune situazioni derogatorie che necessitano della salvaguardia delle autonomie gestionali e organizzative con la garanzia del mantenimento della titolarità del dirigente scolastico e del DSGA. Milia fa inoltre notare giustamente a Tocco che l'applicazione rigida dei parametri numerici penalizza di fatto le Province che nella fase di dimensionamento hanno operato secondo i criteri dettati dalle linee guida regionali”.

Stando infatti a quanto deciso dall'Ufficio Scolastico Regionale, per quanto concerne la Provincia di Oristano risultano sotto dimensionati tre Istituti superiori, che aldilà dei numeri, avrebbero salvato la Presidenza e il DSGA così come previsto dal piano di dimensionamento approvato dalla Provincia di Oristano e recepito dalla Regione, in quanto risultava rispondente alle linee guida regionali, che invece adesso non vengono più riconosciute. Gli Istituti superiori in oggetto sono il Galilei-Contini di Oristano, il Volta di Ghilarza e l'I.S. di Terralba-Mogoro-Ales, tutti sotto i 600 alunni ma con le caratteristiche di mantenere la Presidenza per la loro tipicità e unicità nel territorio e nella provincia di Oristano.

“Lunedì insieme all'assessore regionale Milia e ai colleghi delle altre Province", spiega l'assessore Corrias, "concorderemo un'azione comune nei confronti dell'Ufficio Scolastico Regionale per fare in modo che le situazioni come quelle sopra descritte vengano sanate. Anche se la competenza della Provincia riguarda soltanto le scuole superiori, porterò nel tavolo della discussione le problematiche riguardanti anche le scuole inferiori, le primarie e secondarie di primo grado, le cui scelte sul dimensionamento erano in capo per legge ai Comuni e alle Unioni dei Comuni.”

Secondo l'elenco dell'Ufficio Scolastico Regionale, risulterebbero infatti sotto dimensionati i seguenti Istituti Comprensivi: Arborea, Cuglieri, Mogoro, Oristano 1, Riola Sardo, Santa Giusta, Simaxis-Villaurbana, Solarussa e Uras che di conseguenza andrebbero in reggenza.