Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Emergenza Oristano, vertice in Provincia del 19 maggio

19/05/2014  - 

La giornata politica in Provincia è iniziata con una delegazione dei lavoratori della SPO, che in via Carboni ha dato vita ad una manifestazione di protesta. Il presidente Massimiliano de Seneen, di sua iniziativa, ha ricevuto una loro rappresentanza ricordando, peraltro, che mai gli interessati hanno chiesto di essere sentiti sul merito delle loro rivendicazioni, "nonostante - ha sottolineato il presidente - dal sottoscritto sia stato instaurato il metodo dell’ascolto e del confronto".

Un ulteriore passaggio è avvenuto di pomeriggio con lo stesso presidente, i consiglieri regionali e i rappresentati sindacali, intervenuti all'incontro di approfondimento sui problemi del Museo Giudicale e del Polo Intermodale.

In questa sede, di fronte ad una delegazione dei lavoratori, i termini della vicenda SPO sono stati riassunti dal presidente de Seneen, con successivi interventi di Oscar Cherchi, Mario Tendas e Gianni Tatti, mentre da parte del consigliere Antonio Solinas, tra le altre considerazioni, vi è stata l'anticipazione che lunedì prossimo l'assessore regionale agli Enti Locali presenterà alle delegazioni sindacali una proposta di legge per quanto riguarda il personale delle società in house.

Entrando, quindi, nel merito del progetto riguardante il Polo Intermodale, l'assessore all'urbanistica del Comune di Oristano, Filippo Uras, ha ricordato l'iter per ciò che riguarda gli adempimenti del Comune e il fatto che entro quattro mesi dovrà essere presentato il piano di riqualificazione dell'area, per dare corso alla firma dell'atto per la definitiva consegna della stessa area.

Sul Polo Intermodale - ha ricordato il presidente della Provincia, ente che deve realizzare l'infrastruttura - al momento esiste un compiuto progetto preliminare, mentre per ciò che riguarda il finanziamento dell'opera è confermata, da parte dei consiglieri regionali, la disponibilità dei fondi per 8 milioni di euro, come previsto nell'accordo di programma quadro.

Sulla complessa partita che riguarda il Museo Giudicale, problema che coinvolge la Provincia, i Comuni di Oristano e Sanluri e la Regione Sarda, il sindaco del capoluogo, Guido Tendas, ha ribadito la tesi di considerare, quali sedi del Museo, sia l'Antiquarium che il Palazzo Arcais, mentre il presidente della Provincia ha richiamato l'esigenza di una maggiore chiarezza, da parte dell'assessorato regionale alla cultura, per quanto riguarda gli aspetti gestionali e la tempistica di realizzazione del progetto.

All'incontro hanno preso parte il presidente della Provincia, Massimiliano de Seneen, gli assessori provinciali Mariella Pani, Serafino Corrias e il consigliere provinciale Salvatore Crobu. La delegazione dei consiglieri regionali era composta da Mario Tendas, Antonio Solinas, Gianni Tatti e Oscar Cherchi, per il Comune di Oristano era presente il Sindaco, Guido Tendas e l'assessore Filippo Uras, mentre i sindacati erano rappresentati da Federica Tilocca e Salvatore Usai (CISL), Angelo Medde e Roberta Zucca (UIL), Roberta Manca (CGIL) e Duilio Sanna (UGL).

Prossimo incontro, lunedì 26 maggio 2014, ore 15,30. Argomenti in discussione, il Porto e l'Aeroporto di Fenosu.