Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Il 7 Dicembre gli studenti in corteo per Rossella Urru

30/11/2011  -  Tematiche: Scuole

Si è svolta stamane nell'aula Consiliare della Provincia di Oristano, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative promosse dalla Consulta Provinciale degli Studenti per la liberazione di Rossella Urru. Insieme al presidente della Consulta, Luca Ippolito e alla sua vice, Angela Lebiu hanno preso parte all'incontro diversi componenti dell'organismo scolastico da poco nominato. Le Istituzioni erano, invece, rappresentate dal presidente del Consiglio Provinciale Mauro Solinas, dall'assessore Provinciale alla Cultura Serafino Corrias e dal Sindaco di Samugheo Antonello Demelas.

Nel suo intervento di saluto il presidente Solinas ha annunciato che da domani un lenzuolo bianco sarà esposto nel lato più visibile del palazzo provinciale in piazza Maria Teresa Sechi.

L'assessore provinciale alla Cultura Serafino Corrias ha invece annunciato che da oggi nella home page del sito istituzionale dell'Ente, sarà pubblicato in modo permanente una immagine della ragazza sequestrata con la scritta “Rossella libera”.
La stessa rimarrà sino a quando la volontaria di Samugheo non rientrerà a casa.

Il Sindaco di Samugheo, Antonello Demelas nel portare i saluti della sua comunità ha ringraziato gli studenti e la Provincia per le iniziative messe in campo, auspicando una pronta liberazione della propria compaesana.

Hanno preso poi la parola i rappresentanti degli studenti che hanno illustrato le modalità di una iniziativa prevista ad Oristano per mercoledì 7 dicembre.

Il presidente della Consulta, Luca Ippolito e la sua vice, Angela Lebiu hanno evidenziato come la prima attività pensata dagli studenti potesse essere un segnale di solidarietà alla famiglia Urru. “Il corteo silenzioso, hanno spiegato, partendo da piazza Roma alle ore 11,30 si snoderà per le vie: corso Umberto, piazza Eleonora, via Crispi, piazza Mannu, via Cagliari, via Tirso, piazza Roma per ritornare in piazza Eleonora, dove al termine del corteo ci sarà il saluto delle autorità presenti.” Sempre per quanto concerne le modalità di svolgimento, hanno auspicato che tutti i partecipanti si muniscano di un indumento bianco e di aspettarsi dagli studenti e dalla popolazione tutta la massima partecipazione".