Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Il Consiglio propone lo stanziamento di risorse per l'alluvione

26/11/2013  - 

Ultime sedute del Consiglio provinciale con attenzione polarizzata sulle cause e conseguenze del maltempo che, nei giorni precedenti, ha investito diversi Comuni della provincia e ad Uras provocato una vittima. Il presidente della Giunta, Massimiliano de Seneen, gli assessori all’ambiente Mariella Pani e ai lavori pubblici Gianni Pia hanno effettuato sopralluoghi nelle zone maggiormente colpite dove sono state tenute sotto controllo la viabilità e la sicurezza sulle strade mentre il settore ambiente ha provveduto al coordinamento delle Associazioni di Volontariato, intervenute nei centri colpiti. Sotto controllo, nel settore edilizia, l’insieme degli Istituti scolastici superiori. Il settore viabilità ha intanto concluso la stima dei danni subiti lungo la rete stradale, una stima che sfiora i due milioni e mezzo di euro, già trasmessa alla Regione Sardegna.

Nella seduta del 22 novembre il presidente della Giunta, in sede di discussione dell’avanzo di amministrazione, nel prendere atto di diverse sollecitazioni e di due distinti ordini del giorno presentati dai consiglieri Mario Olla (Gruppo Misto) e Battista Ghisu del PD (non condivisi dal consigliere Renzo Ibba dell’UDC che ne rivendicava uno unitario), avanzava la proposta, poi accolta, di destinare 45 mila euro del fondo di riserva impegnandoli a favore dei tre Comuni maggiormente colpiti e sulla base dei residui derivanti da lavori già ultimati, viste le criticità in corrispondenza di attraversamenti stradali e nel reticolo idrografico, di destinare quelle risorse al loro ripristino e risanamento.

"Quel che chiedo - sosteneva il presidente - è il ritiro degli odg per consentire all’Assemblea di procedere alla discussione e approvazione dell’assestamento del bilancio sul quale aveva già riferito l’assessore alle finanze Alfonso Marras".

Un finanziamento a sostegno delle zone colpite dal maltempo, anche nella sua qualità di vicesindaco del Comune di Solarussa, era stato sollecitato anche dal consigliere Mario Tendas del PD e dello stesso tenore gli interventi di Mario Olla (Gruppo Misto), Battista Ghisu e Roberto Scema del PD, Marcello Serra del MPA, Stefano Figus di SEL e del presidente del Consiglio, Mauro Solinas.

Cristiano Carrus ha sollecitato un intervento per la pulizia del Rio Tanui, mentre il consigliere Angelo Mele ha annunciato che un gruppo di artisti nazionali effettueranno due concerti a Cagliari e Sassari.

Sull’assestamento del bilancio, critico il giudizio di Stefano Figus (SEL) che ha votato contro il documento sul quale si sono astenuti i consiglieri Mario Olla (Gruppo Misto), Roberto Scema e Battista Ghisu del PD mentre a favore, con il presidente della Giunta Massimiliano de Seneen e del Consiglio Mauro Solinas, hanno votato Cristiano Carrus, Efisio Carta ed Egidio Loi del PdL, Marcello Serra del MPA, Enzo Saba e Angelo Mele (Gruppo Misto), Alfredo Mameli di Fortza Paris, Gabriele Basciu e Andrea Casu dei Riformatori, l'intero Gruppo UDC composto da Salvatore Crosu, Bepi Costella e Renzo Ibba. A favore anche Sebastian Madau di Progres.

Il consiglio ha, quindi, approvato la deprovincializzazione della strada che porta a “Punta Tonnara” in territorio di Putzu Idu - Su Pallosu, comune di San Vero Milis mentre sul problema delle discariche segnalate dal consigliere Stefano Figus sulla pedemontana Siamanna-Marrubiu, agli interventi di bonifica riferiti dall’assessore Gianni Pia, Figus ho obiettato che si è trattato di interventi pregressi, che la situazione resta quella segnalata con l’invito alla Commissione ai LL.PP. di tenere questa situazione sotto controllo.
Il Consiglio tornerà a riunirsi mercoledì 27 novembre, alle ore 16,30.