Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Il Consiglio provinciale approva il bilancio

30/10/2013  - 

Il Consiglio provinciale di Oristano ha approvato il bilancio di previsione 2013. Paradossalmente il documento ottiene il via libera alla fine dell’anno condizionato dai continui rinvii e apposizione di norme nazionali che hanno accumulato stagioni di rinvii. Sul bilancio sono convenuti i voti dei consiglieri di maggioranza che ha registrato comunque due astensioni. Contrati il gruppo del pd e l’indipendente Figus.

Parrebbe il segno di una ritrovata unità anche se la verifica politica, in parte avviata dall’UDC con l’ingresso in Giunta del nuovo assessore Mariella Pani, dovrebbe proseguire per il persistere di posizioni difformi che hanno portato Olla del PDL a lasciare il Gruppo per entrare in quello Misto. Una situazione che più in generale andrà ad incrociarsi con la fase che precede le elezioni regionali e le fibrillazioni sul futuro delle Province posto che appare ineluttabile la loro soppressione come organo politico.

La seduta dedicata al bilancio è avviata dal presidente dell’Ente, Massimiliano de Seneen, con la lettura del decreto di nomina di Maria Antonia Pani a vicepresidente e assessore, esprimendo gli auguri di buono lavoro, auguri estesi anche all’uscente Emanuele Cera.

Capitolo emendamenti

Un primo gruppo presentato dai consiglieri Serafino Oppo, Efisio Carta e Angelo Mele viene ritirato. Gli argomenti che vi erano contenuti, ha dichiarato Oppo, verranno ripresa una volta conclusa la verifica.

La circonvallazione di Palmas Arborea, l’agibilità e la sicurezza della provincia che porta a questo centro abitato, sono le problematiche a lungo trattate dal consigliere Stefano Figus che invocava soluzioni rapide. L’assessore ai lavori pubblici, Gianni Pia, ha assunto l’impegno di trovare delle soluzioni in tempi rapidi e per quanto riguarda il contenuto degli emendamenti, tutti respinti, sono intervenuti anche i consiglieri Battista Ghisu, Mario Tendas, Roberto Scema PD, Efisio Trincas PSd’AZ e Alfredo Mameli Fortza Paris. Per dichiarazioni di voto sono intervenuti Mario Tendas del PD, contrario, mentre a favore Salvatore Crobu dell'UDC, Efisio Trincas del PSd’AZ, Efisio Carta del Gruppo Misto, Alfredo Mameli di Fortza Paris mentre Mario Olla con Serafino Oppo del PDL si sono astenuti.