Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Insediata la Consulta Scolastica Provinciale Permanente

06/07/2011  -  Tematiche: Scuole

La scuola oristanese rischia di perdere duecento posti di lavoro. Questo il dato drammatico emerso nel corso della riunione di insediamento della Consulta Scolastica Provinciale Permanente, istituita dall'assessorato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Oristano e la cui prima riunione si è svolta martedì 5 luglio presso l'Aula Consiliare in via Carboni.

Dall'incontro è emerso un quadro generale non proprio edificante in vista del nuovo anno scolastico 2011/2012 che si preannuncia ricco di problematiche per la scuola pubblica della provincia. I tagli agli organici, la mancata attivazione dei nuovi corsi previsti nella rete scolastica provinciale approvata nello scorso mese di marzo, nonchè i corsi serali nelle Scuole Medie Superiori, l'attivazione di nuove pluriclassi in Marmilla, i mancati trasferimenti per i trasporti degli studenti ai Comuni.

Il grido d'allarme è stato espresso dall'unanimità dei presenti all'assessore provinciale alla Pubblica Istruzione Serafino Corrias, il quale ha dovuto prendere nota delle numerose diffoltà emerse in tutti gli interventi. Alla riunione non era presente il Direttore dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Oristano, Dott. Vincenzo Tortorella, nè un suo delegato, un'assenza rimarcata dallo stesso assessore Corrias e dai presenti che attendevano alcune importanti risposte in merito ai quesiti posti.

All'incontro, meno partecipato rispetto al numero dei soggetti coinvolti ed all'importanza degli argomenti in questione, erano presenti diversi componenti della Commissione Provinciale Pubblica Istruzione e Cultura (Roberto Scema, Egidio Loi, Sebastian Madau, Angelo Mele), i Presidenti di alcune Unioni dei Comuni (Franceschino Serra dell'Unione dei Comuni Alta Marmilla, Antonio Pili dell'Unione dei Comuni della Bassa Valle del Tirso e del Grighine, Filippo Scalas dell'Unione dei Comuni del Montiferru-Sinis), i rappresentanti dei Sindacati Scuola (Luigi Taras della CGIL FLC e Luciano Cariccia dello SNALS CONFSAL), una delegazione del Coordinamento Precari della provincia di Oristano, alcuni Dirigenti Scolastici o loro delegati delle Scuole Medie Superiori.

A conclusione dell'incontro, l'impegno assunto dall'Assessore Corrias per una nuova convocazione della Consulta sugli ulteriori sviluppi che nasceranno a seguito degli incontri urgenti chiesti dall'Unione Province Sarde all'assessore regionale alla Pubblica Istruzione Sergio Milia ed al Presidente della Commissione Pubblica Istruzione del Consiglio Regionale, Attilio Dedoni.

"Durante questi incontri", assicura l'Assessore Corrias, "porrò con determinazione la questione dei tagli agli organici. La nostra provincia, già penalizzata per altre scelte, non può subire inerme un ulteriore taglio in termini occupazionali. Duecento posti di lavoro persi nel mondo della Scuola è come ad esempio aver chiuso contemporaneamente 5 aeroporti di Fenosu. E' questo non è tollerabile".