Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Oristano provincia, imminente una Assemblea Pubblica

07/09/2012  - 

Il Tavolo della Concertazione ha dato il via libera alla indizione della Assemblea pubblica, a carattere istituzionale, in difesa del territorio della Provincia di Oristano e per evitare la sua soppressione in relazione ad una riforma incompiuta che cancella solo una parte delle Province.

Il mandato al presidente Massimiliano de Seneen è ampio, ma i distinguo che sono emersi dal confronto sono stati molto marcati ad iniziare dal sindaco di Oristano Guido Tendas, il quale ha ribadito la sua posizione di contrarietà al permanere del sistema Province, ma poiché il governo dispone una riforma a metà “non ci sto ha detto il primo cittadino, favorevole alle Unioni dei Comuni, ma ribadendo la preoccupazione la cancellazione della Provincia comporti anche la spoliazione di uffici e servizi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, pur con sfumature diverse, il segretario della UIL Angelo Medde, per il quale occorre aprire il confronto per mantenere una società normale. Il presidente degli Industriali Giuseppe Ruggiu si dichiara in sintonia con il sindaco di Oristano e si pone alcuni interrogativi sul funzionamento delle strutture burocratiche, aspetto ripreso dal segretario di Confartigianato Marco Franceschi e Claudio Atzori responsabile di Legacoop il quale è per un Ente con competenze reali.

Tatano Muscas della Confcooperative suggerisce una Provincia Occidentale, e Antioco Patta segretario della CISL denuncia un abbassamento dei valori complessivi e il fatto che in gioco non c’è il passato della Provincia ma il futuro.

Preoccupazione sullo spopolamento anche del capoluogo, è stato espresso dalla segretaria della CGIL, Roberta Manca, con il sindacato disposto a difendere il territorio e di conseguenza la Provincia. Concetti ribaditi con forza da Nando Faedda presidente dell'ASCOM e da Franco Cocco responsabile di Coldiretti, mentre per il vicesindaco di Allai, Antonio Pili, l’assenza dell’istituto Provincia indebolirà ulteriormente il territorio, aspetto ribadito anche da Gabriella Caria della CNA.

Nelle sue conclusioni il presidente della Provincia Massimiliano de Seneen ha ribadito di aver disposto la convocazione dell’incontro non per tutelare la parte politica ma per mettere in guardia dal pericolo di smantellamento dei servizi e delle strutture esistenti nel territorio. Sono questi i pilastri da difendere mettendo a punto una terapia ancora da definire con un punto comunque fermo: l’Assemblea del territorio si farà e per la quale la riunione del Tavolo della Concertazione assume valore propedeutico.

Alla riunione erano presenti gli assessori Gianni Pia e Gianfranco Attene e i consiglieri provinciali Battista Ghisu, Francesco Federico. Serafino Oppo, Bepi Costella, Stefano Figus , i segretari della Camera di Commercio Enrico Massidda e di Confesercenti Salvatore Poddi e il segretario di UGL Duilio Sanna.