Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

S.P. 35, terminati i lavori di allargamento della strada

13/07/2012  -  Tematiche: Viabilità

Conclusi nei giorni scorsi, i lavori di allargamento stradale sulla S.P. n° 35, circa 900 metri di intervento nel tratto tra la progressiva chilometrica 29 e 30, tra i Comuni di Gonnosnò e Albagiara - bivio Escovedu.

L’intervento ha consentito l’allargamento della sede stradale di oltre un metro, con conseguente miglioramento della sicurezza, della percorribilità e visibilità per gli automobilisti. Allargato anche il ponticello stradale, 4 metri circa la sua lunghezza, con la costruzione del solaio e la messa in opera di adeguate barriere stradali. Ripristinata ed incrementata la segnaletica orizzontale e verticale nei tratti interessati dai lavori. 
Progettazione dell'opera eseguita dall'ufficio tecnico della Provincia, mentre i lavori sono stati realizzati dall’Impresa Manca Franco Antonio di Aritzo, titolare dell’appalto, per un importo di circa 50mila euro, compresi altri interventi minori.

Al sopralluogo finale di verifica dei lavori hanno partecipato l'assessore provinciale dei lavori pubblici, Gianni Pia e il sindaco di Gonnosnò, Basilio Pusceddu, soddisfatto per l'intervento. Il sindaco ha richiesto un ulteriore intervento per un muro di contenimento e l'allargamento di una curva a ridosso dell'abitato, in direzione Baradili, ed anche il trasferimento alla Provincia della circonvallazione dell’abitato, già realizzata dal Comune.

"Un piccolo intervento ma importante per la viabilità della Marmilla", ha commentato l'assessore Pia, "che consente alle popolazioni interessate, un transito veicolare più sicuro" .

"Ho preso nota delle esigenze prospettate dal sindaco, ha proseguito l'assessore, "mi riservo di assumere gli eventuali opportuni impegni, alla luce delle importanti novità legislative nazionali in corso in queste ore, che contengono non solo rigidi provvedimenti di riduzione della spesa pubblica, ma anche la possibile cancellazione o ridimensionamento dell’Ente Provincia, che ha in capo numerosi servizi, tra i quali la viabilità".

"Dal nostro punto di vista politico e istituzionale", ha concluso l’assessore, "il Presidente, la Giunta, il Consiglio Provinciale, nonostante i tempi bui e difficili, stanno facendo e faranno ogni utile battaglia tesa a difendere, fino in fondo, l’interesse del nostro territorio. Riteniamo e crediamo fortemente che l’Ente intermedio Provincia è non solo necessario, ma assolutamente fondamentale, per proseguire nel dare risposte omogenee o specifiche, di carattere sovra comunale, indipendentemente dalle mode passeggere del momento, che al momento, vedono prevalere logiche ragionieristiche, più legate ad interessi finanziari e bancari, piuttosto che alla salvaguardia dei livelli di democrazia partecipata, e della supremazia della politica al servizio della gente".