Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Sardegna ricerche, incentivi per startup e imprese innovative

05/10/2012  -  Tematiche: Lavoro

Il primo bando è il secondo invito a presentare proposte nell'ambito del programma "Aiuti per startup innovative" e mira a favorire la nascita sul territorio regionale di startup innovative che valorizzino economicamente i risultati della ricerca sviluppando nuovi prodotti e servizi innovativi. 

Soggetti beneficiari. Sono ammessi a presentare domanda: a) Professori, ricercatori, personale tecnico e studenti (persone fisiche in forma singola o in gruppo), che si impegnino a creare PMI a forte contenuto innovativo basate sull’utilizzazione dei risultati della propria ricerca condotta presso l’ente di appartenenza (spin-off universitari/accademici e dei centri di ricerca secondo quanto stabilito dai rispettivi regolamenti adottati). b) Aspiranti imprenditori (persone fisiche in forma singola o in gruppo), che si impegnino a creare PMI a forte contenuto innovativo basate sullo sviluppo e commercializzazione di nuovi prodotti e/o servizi frutto delle proprie conoscenze o del proprio lavoro originale. c) Imprese già costituite aventi le caratteristiche di PMI, (Raccomandazione della Commissione Europea del 6 maggio 2003 n. 2003/361/CE) a forte contenuto innovativo iscritte nel Registro delle Imprese in data non anteriore al 1 gennaio 2012, con sede legale e operativa in Sardegna.
Entità del contributo. Il bando prevede la concessione di un contributo finanziario a fondo perduto fino a un importo massimo di Euro 100.000,00 a copertura delle spese previste.

Il secondo bando, relativo al programma "Aiuti per progetti di ricerca e sviluppo", si propone di incrementare la propensione delle imprese del territorio ad investire in attività di sviluppo sperimentale e ricerca industriale.
Soggetti beneficiari. Imprese già costituite, anche nella forma di Spin off sulla base dei regolamenti dei due Atenei sardi, attive al momento della presentazione della domanda, aventi le caratteristiche di PMI (Raccomandazione della Commissione Europea del 6 maggio 2003 n. 2003/361/CE), a forte contenuto innovativo (come definito all’art. 7), iscritte nel registro delle imprese in data non anteriore al 01/01/2006 e con sede operativa in Sardegna.
Entità del contributo. Il bando prevede la concessione di un contributo finanziario a fondo perduto fino a un importo massimo di Euro 200.000,00 per ogni singolo progetto.

Infine il terzo bando, inerente al programma "Aiuti per nuove imprese innovative", è finalizzato a consolidare e favorire la crescita di nuove imprese innovative che intendono valorizzare a livello produttivo e commerciale i loro prodotti e servizi.
Soggetti beneficiari. Nuove imprese innovative già costituite in forma di società al momento della presentazione della domanda, classificate come piccole imprese sulla base della Raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003, aventi sede legale ed operativa nel territorio della Regione Sardegna. Ai sensi dell’art.35 del Reg. (CE) 800/2008 si intendono per nuove imprese innovative le piccole imprese esistenti da meno di 6 anni al momento della concessione dell’aiuto.
Entità del contributo. L’ammontare delle agevolazioni complessive per la realizzazione del Piano di sviluppo aziendale - Piano di sviluppo produttivo e commerciale e Progetto di R&S (eventuale) - non potrà superare l’importo totale di € 1.000.000,00 di aiuto per ciascuna impresa, indipendentemente dall’ammontare dei costi totali ammissibili. Il Piano di sviluppo aziendale proposto dall’impresa dovrà essere superiore a € 200.000,00.

Maggiori dettagli inerenti contenuti, finalità, soggetti beneficiari, incentivi previsti e modalità di presentazione delle domande di partecipazione sono reperibili nella sezione Bandi del sito.

Per quanto concerne la modalità di presentazione delle domande di partecipazione, si fa notare che le stesse dovranno essere trasmesse come segue:

  1. per via telematica utilizzando l'apposito servizio online messo a punto da Sardegna Ricerche e disponibile a partire dalle 12:00 del 5 ottobre 2012 al seguente indirizzo: 
    www.sardegnaricerche-bandi.it/index.html
  2. in formato cartaceo con firma originale e le necessarie sigle. La documentazione in formato cartaceo così come emessa dal sistema telematico, corredata della ulteriore documentazione prevista dal Bando, dovrà pervenire a Sardegna Ricerche entro quindici giorni consecutivi dalla data di trasmissione telematica della domanda.

Martedì 9 e giovedì 11 ottobre saranno organizzati, rispettivamente a Sassari e a Cagliari, due seminari informativi per presentare ed illustrare il contenuto dei bandi. Per dettagli e iscrizioni ai seminari è necessario consultare le pagine web ad essi dedicate.