Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Sas Dies de sa Limba Sarda, ultimi due appuntamenti

08/11/2011  - 

Si concludono questa settimana gli appuntamenti di SAS DIES DE SA LIMBA SARDA. Gli ultimi due incontri dell'edizione 2011 della manifestazione culturale organizzata dalla Provincia di Oristano con i fondi della Legge 482/1999 annualità 2007 saranno martedì 8 novembre alle ore 17, presso il Consorzio UNO (Chiostro del Carmine) ad Oristano. Tema dell'incontro "Istòria e paristòria de su turismu in Sardigna". Interverrano il sociologo Salvatore Cubeddu e l'antropologo Bachisio Bandinu. Secondo appuntamento per giovedì 11 novembre, alle ore 17, al Centro Servizi Culturali UNLA ad Oristano, tema dell'incontro "Su bilinguismu e sos mèdios de comunicatzione". Interverrà il regista Simone Contu e a seguire è prevista la proiezione del film SA RÈGULA.

Il 9 novembre, invece, nell'ambito dell'incontro “Lenghis, dirits, tutele Limbas, deretos, amparu Lingue, diritti, tutela”, che si terrà alle 17 nell’aula 1 del polo di Scienze della Formazione dell’ateneo friulano, in via Margreth 3 a Udine, sarà presentato il saggio “Si ses europeu, faedda sardu. Deghe annos de Lege 482/1999. Sardigna, Itàlia, Europa” di Marco Stolfo, pubblicato dalla Provincia di Oristano con i fondi della Legge 482/1999 annualità 2006 a cura dell'Ufficio provinciale della Lingua e della Cultura Sarda. La presentazione è organizzata dal Centro di documentazione europea “Guido Comessatti”, dalla Biblioteca Umanistica e della Formazione e dalla cattedra Jean Monnet in Governo e politiche dell’UE dell’Università di Udine, con la collaborazione della Provincia di Oristano, dell'associazione “Lidrîs e Butui” e del Circolo dei sardi di Udine “Montanaru”.

All'incontro, coordinato da Claudio Cressati dell’Università di Udine, parteciperanno Silvana Schiavi Fachin, Ernesto Liesch, Marco Stolfo e Domenico Mannoni, presidente del Circolo “Montanaru”. La Provincia di Oristano sarà rappresentata da Angelo Mele, presidente della Commissione Cultura.