Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Sicurezza lungo la SP. 25 per Aidomaggiore, il punto sulla strada

15/12/2011  -  Tematiche: Viabilità

La Provincia è prontamente intervenuta, nei giorni scorsi, sulla SP. n° 25, in territorio di Aidomaggiore (Km. 4.400 circa) per il ripristino delle condizioni di sicurezza della circolazione, compromessa a seguito della caduta di un masso sulla carreggiata. Lo sgombero è avvenuto immediatamente, tramite il servizio manutenzioni stradali ed i cantonieri del circolo n° 4, con la supervisione dei tecnici provinciali e del Comune di Aidomaggiore, che ha collaborato ponendo a disposizione attrezzature e mezzi per eseguire l’intervento di rimozione.

E' l'assessore ai Lavori Pubblici Gianni Pia a fornire le informazioni utili a definire il quadro della situazione, precisando che "sulla stessa arteria, in diversi tratti della SP. 25, la Provincia è più volte intervenuta, per consolidare i costoni rocciosi sovrastanti, sia negli anni 2006 – 2007, con un intervento di circa 80.000 euro e, successivamente, con un altro tratto aggiuntivo effettuato nel 2009 – 2010, per circa 83.000 euro".

In ordine agli interventi attesi dagli amministratori delle comunità interessate a quel tratto viario, l'assessore Pia chiarisce che la Provincia ha la responsabilità limitatamente all’area stradale e relative pertinenze di sua proprietà, ivi compresa la vigilanza, mentre rimangono tutte, nessuna esclusa, ai sensi del Codice della Strada, le responsabilità in capo ai proprietari privati dei fondi, ivi compresi i relativi costoni, che insistono sia a valle che a monte e si affacciano sulla viabilità Provinciale.

Al momento, nel Bilancio dell’Ente, non sono disponibili specifiche e sufficienti risorse, per eseguire interventi strutturali efficaci e completi, per la messa in sicurezza dell’intero costone a rischio frana, così come per altri interventi sulle strade, altrettanto urgenti e necessari. Per questo motivo, l’assessore Pia ha provveduto a presentare apposita istanza e richiedere specifico finanziamento, all’Assessorato Regionale dei Lavori Pubblici, non solo per la SP. 25, ma anche per diverse altre arterie, che presentano simili o analoghe criticità, purtroppo, allo stato attuale, ancora in attesa di riscontro.

"È del tutto evidente", prosegue l'assessore Pia, "che gli auspici dell’amministrazione comunale di imbrigliare i costoni che sovrastano la SP. 25, al fine di renderli sicuri per la pubblica incolumità, sono ben condivisi dalla Provincia, intervento per il quale può essere delegato lo stesso Comune, che ha già richiesto alla Regione un finanziamento di 500 mila euro".

In tal senso, per casi verosimilmente analoghi, la Giunta Regionale ha recentemente approvato uno specifico programma di interventi a favore dei Comuni di Escolca, Guamaggiore, San Sperate, Marrubiu, Elmas, Villagrande Strisaili, Fluminimaggiore, Pula, Masullas, per un totale di 4 milioni di euro circa. I beneficiari del finanziamento, con il sistema della delega diretta, potranno realizzare opere urgenti di salvaguardia e tutela degli abitati e dei territori, che presentano un elevato grado di rischio idraulico, secondo le indicazioni del PAI.
Per quanto riguarda il territorio provinciale, la stima dei costi, su analisi dell’ufficio tecnico provinciale, è pari a circa 3 milioni di Euro, per gli interventi che riguardano, oltre la SP. 25, anche la SP. 36 tratto Ruinas-bv SP. 33, la SP. 30 tratto Ardauli – Neoneli, la SP. n° 11, la SP: 19 ex NU, la SP. 44 Mogoro – SS.131, la SP. 35 ex Nu, ed altri interventi minori.

"La Provincia ed in particolare la struttura tecnica dell’assessorato ai Lavori Pubblici", ha concluso Gianni Pia, "è a completa disposizione del Comune e del territorio, per ogni utile collaborazione, seppur nei limiti delle limitazioni economiche del proprio bilancio".