Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Strada consortile Gonnostramatza, consegna dei lavori

07/09/2012  -  Tematiche: Viabilità

Sono stati consegnati all’impresa aggiudicataria, i lavori di “Messa in sicurezza e riqualificazione della strada consortile da Gonnostramatza al bivio di Collinas” - 1° stralcio. E’ stato il direttore dei lavori, l’ing. Maurizio Serafini, a disporre la consegna all’impresa Viatech costruzioni generali di Oristano.

I lavori ricadono nel territorio comunale di Gonnostramatza e dovrebbero concludersi, salvo cause di forza maggiore, entro il 20 febbraio 2013. Sono in fase di definizione anche le procedure espropriative necessarie per l’allargamento di alcuni tratti della strada.

Il costo dell'intervento, 1 milione e 100mila euro, riguarda il primo stralcio dei lavori previsti nel più ampio progetto preliminare di oltre 5milioni e 500mila euro. Opere sul corpo stradale (scavi, bonifiche, riempimenti, rilevati, pavimentazioni, barriere e segnaletica), di regimazione idraulica (canalette di piede scarpa e caditoie), di ingegneria naturalistica (riprofilazione dei profili e viminate), realizzazione di un muro di controripa e prolungamenti di sottovia idraulici.

“Ormai ci siamo – è il commento dell’assessore provinciale alla viabilità Gianni Pia – i lavori sono stati consegnati all’impresa e non posso non essere soddisfatto di ciò, tenuto conto che si è corso il rischio di perdere le risorse regionali. Ora la lotta è contro i lacci perversi della burocrazia e dei provvedimenti Statali sulla contrazione della spesa pubblica – prosegue l’assessore - che attraverso i rigidi vincoli del patto di stabilità, ci impediscono di spendere le risorse, nonostante la Provincia abbia tra le sue priorità il problema della sicurezza e dell’incolumità delle persone sulle strade del territorio".

“Non appena l’impresa darà inizio ai lavori del primo stralcio - ha precisato ancora l'assessore Pia - d’intesa con il sindaco e l’amministrazione comunale di Gonnostramatza faremo un sopralluogo congiunto ed un incontro pubblico con l’impresa, il direttore dei lavori ed il responsabile del procedimento, così da informare i cittadini sul contenuto delle opere, le procedure ed i tempi d’intervento.

Si attenderà l’avvio dei lavori anche per inoltrare alla R.A.S l’ulteriore richiesta delle somme indispensabili al completamento del progetto (circa 4 milioni e 400mila euro). La completa messa in sicurezza e l’adeguamento strutturale della strada, che con il primo intervento non viene completamente raggiunta, è necessaria per l’effettiva provincializzazione e la conseguente definitiva presa in carico da parte della Provincia.