Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Strada provinciale n. 36, lavori appaltati ma aggiudicazione bloccata a causa del patto di stabilità

07/08/2014  -  Tematiche: Viabilità

La strada provinciale n. 36 che collega Mogorella con Ruinas ed il fondo valle che a sua volta immette nelle strade per Allai e Samugheo, ha un progetto di intervento approvato, dotato di copertura finanziaria e, a seguito di appalto, individuata anche l’impresa che deve eseguire i lavori.

All’aggiudicazione degli stessi, nonostante la disponibilità delle risorse, reperite nell’avanzo di amministrazione del 2012, non si è ancora dato corso per il blocco imposto dalle norme nazionali e regionali sul Patto di Stabilità. Un impegno adottato dal Consiglio provinciale nel quale vennero assegnate risorse per un milione e 200 mila euro, destinate a interventi su 13 assi stradali ed uno di questi riguardava proprio la provinciale 36 per 140 mila euro.

La precisazione, da parte del presidente della Provincia, Massimiliano de Seneen e dell’assessore ai lavori pubblici, Gianni Pia, si è resa necessaria a fronte delle proteste, a mezzo stampa, del sindaco di Ruinas, Gianni Tatti.

Gli amministratori della Provincia ricordano che sono diverse le opere pianificate alle quali non è possibile dare seguito in quanto condizionate o addirittura bloccate dai vincoli del Patto di Stabilità, tutti elementi da tempo a conoscenza del sindaco di Ruinas, "al quale si ricorda l'esistenza del progetto per la sistemazione della provinciale 36, la disponibilità delle risorse, l’espletamento dell’appalto dei lavori ma non la loro definitiva aggiudicazione per l’impossibilità di disporre dello stanziamento bloccato, con altre somme, dal Patto di Stabilità stesso".

Da parte della Provincia, dunque, nessun disinteresse verso i problemi di competenza, con il presidente de Seneen che, ai diversi livelli con l'ANCI e il Consiglio delle Autonomie Locali, è impegnato a tentare di allentare i vincoli del Patto di Stabilità, un’azione che dovrebbe coinvolgere tutti gli amministratori del territorio regionale.