Logo della Provincia di Oristano

Provincia di Oristano - sito web ufficiale

Autorizzazione in procedura semplificata

(ai sensi degli artt. 214-216 del D.Lgs. 152/06)

 

L’Iscrizione al Registro in Procedura Semplificata avviene con una semplice comunicazione nel rispetto delle tipologie di rifiuti e le quantità stabilite dal D.M. 5 febbraio 1998 ss.mm.ii., al fine di consentire il recupero di materia dai rifiuti o il recupero ambientale o il recupero energetico.

Questo tipologia di procedura consente di acquisire il titolo abilitativo con tempistiche molto contenute rispetto all’Autorizzazione in procedura oridinaria. Se le quantità dei rifiuti per i quali si richiede l’iscrizione superano quelle indicate dal D.M. 5 febbraio 1998 ss.mm.ii. o il CER (Codice Europeo dei Rifiuti) non è presente nell’elenco dell’Allegato al D.M. 5 febbraio 1998 ss.mm.ii. è necessario richiedere l’Autorizzazione Ordinaria ai sensi dell’Art. 208 del D.Lgs. 152/06.

L’iscrizione al registro in procedura semplificata avviene attraverso il SUAP del Comune territorialmente competente, così come disciplinato dalle linee guida regionali di cui alla Deliberazione n. 1/31 del 17.1.2014 “Linee guida per i procedimenti relativi alle comunicazioni di inizio attività di recupero di rifiuti pericolosi e non pericolosi con procedura semplificata” ai sensi degli art. 214-216 del D.Lgs. 152/06 e ss.mm.ii. e ai sensi del D.M. 5 febbraio 1998 ss.mm.ii".

E' necessario richiedere l’A.U.A. (Autorizzazione Unica Ambientale) qualora, contestualmente all’attività di smaltimento di rifiuti non pericolosi effettuate nel luogo di produzione dei rifiuti stessi di cui all’articolo 215 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152 e/o operazioni di recupero di rifiuti di cui all’articolo 216 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152, siano richiesti altri titoli abilitativi come:

  • Scarichi di acque reflue di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte terza del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (esclusi scarichi domestici recapitanti in pubblica fognatura e autorizzazione provvisoria per la realizzazione di nuovi impianti di depurazione);
  • Comunicazione di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento e delle acque reflue provenienti dalle aziende di cui all'articolo 101, comma 7, lettere a), b) e c), e da piccole aziende agroalimentari;
  • Comunicazione di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 per l’utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione dei frantoi oleari;
  • Emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all’articolo 269 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • Emissioni in atmosfera per gli impianti e attività di cui all’articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152;
  • Impatto acustico di cui alla legge 26 ottobre 1995, n. 447;
  • Utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’articolo 9 del decreto legislativo 27 gennaio 1992, n. 99

La Comunicazione è con immediato avvio (0 giorni)se non vi sono interventi di natura edilizia e se non è richiesta la procedura in Conferenza di Servizi.

Il provvedimento Unico SUAP viene emesso, a prescindere dall’esito della procedura, entro 90 giorni dalla presentazione della DUAAP.

Validità della Comunicazione – Iscrizione al Registro: 5 anni.

 

Pagamento dei diritti di Iscrizione al Registro in Procedura Semplificata

Modulistica Procedura Semplificata

Elenco impianti iscritti nel Registro Procedura Semplificata (agg. novembre 2017)